supplemento di ElCanillita.Info, lo strillone latinoamericano
Venerdì 15 Dicembre 2017

Il Monte-Carlo Rolex Masters rende omaggio a Patrice Dominguez

13 aprile, 2015

Patrice Dominguez e Francis Truchi nel 2006, durante la centesima edizione del Monte Carlo Open. Foto: Gianni Ciaccia.

Monte-Carlo, 12.04.2015
È con grande dolore ed emozione che il Monte-Carlo Country Club ha saputo, domenica 22 aprile, della morte di Patrice Dominguez, all’età di 65 anni.

Patrice Dominguez era un ex giocatore francese numero uno (dal 1976 al 1978), Capitano di Coppa Davis, direttore tecnico della Federazione Francese di Tennis, ma anche co-direttore del Monte-Carlo Rolex Masters insieme a Francis Truchi (2000-2004). Aveva per molti mesi subito una debilitazione, ma era sempre sorridente, gentile ed ottimista. In tutta la sua vita ha condiviso la sua passione per il gioco ed ha promosso lo sport.

Il comitato organizzatore del Monte-Carlo Rolex Masters, presieduto dalla baronessa Elizabeth-Ann de Massy, ​​offre le sue più sincere condoglianze alla moglie Cendrine, ai suoi tre figli ed a tutta la sua famiglia.

Francis Truchi, molto toccato e triste, ha voluto personalmente esprimere apprezzamento per il suo vecchio amico e compagno: “Il mio pensiero va anzitutto alla sua famiglia. Perdo un amico con cui ho condiviso cinque anni di gestione di questo torneo. Patrice è stato uno sportivo di grande talento che è riuscito ad avere un brillante successo in una nuova carriera dopo il ritiro come un giocatore di tennis professionista. Attraverso il suo entusiasmo e il suo grande senso della comunicazione, ha portato una nuova dimensione nel Monte-Carlo Rolex Masters che è diventato un torneo a cui i migliori giocatori del mondo non possono mancare. Lui è sempre stato vicino ai giocatori, cercando di soddisfare le loro esigenze ed aspettative. È una grande perdita per il Tennis, poiché era un grande uomo.”

Zeljko Franulovic, direttore del Monte-Carlo Rolex Masters ha ricordato: “Un amico in vita, un avversario su campi ed un grande professionista del tennis, come giocatore, come manager, come comunicatore e, naturalmente, come direttore del torneo. Aveva una visione moderna e conviviale del tennis. Era pieno di energia, determinato ed aveva una conoscenza unica. Oggi siamo profondamente addolorati.”

Il tennis francese e lo sport francese in generale hanno perso uno dei loro più eleganti e degni ambasciatori.

Fonte: Ufficio Stampa Monte-Carlo Rolex Masters – SalaStampa.Eu
Credito foto: Gianni Ciaccia
Traduzione in italiano: SalaStampa.Eu. – Riproduzione vietata.

Informazione di dominio pubblico

BlogDiario.info     ↑ Torna all’inizio

    
the_views()