supplemento di ElCanillita.Info, lo strillone latinoamericano
Mercoledì 20 Marzo 2019

Non soltanto per sport

18 febbraio, 2013

Immagini della prima edizione di “Sbobinando”, gara di bob aperta a tutti. Foto: I.B.

Dronero (CN). | 18.02.2013
Nel 2004, in un paese di circa 7000 anime della Provincia Granda, una quindicina di amici appassionati di sci decideva di dare vita ad un’associazione sportiva dilettantistica.

Nasceva così lo Snowboard Ski di Dronero, che attualmente conta circa 500 soci, ma negli anni più felici è arrivato ad averne 700.

Ad animare gli organizzatori non è certamente stato e non è il guadagno monetario, dal momento che il loro servizio non è retribuito.

La ricompensa è piuttosto in termini di soddisfazione personale, per essere riusciti a formare un gruppo di persone, di età compresa tra i sei ed i sessant’anni, che riesce ad usufruire di benefici proprio per l’appartenenza al gruppo.

L’aspetto economico è importante, visto che le gite sociali costano ai partecipanti meno di quanto costerebbe loro una gita individuale, ma ci sono ben altri vantaggi.

È piacevole dopo una giornata di sci sedersi sui comodi sedili di un pulmann, e riposarsi oppure fare vita sociale anziché doversi mettere al volante di un’auto ed essere impegnati nella guida, senza considerare che il club consente di godersi una giornata di sport su pista anche ai bambini i cui genitori, per vari motivi, non potrebbero accompagnarli. E proprio per i più giovani è impagabile il servizio che prestano alcuni soci volenterosi, assistendo al momento di mettere e di togliere gli scarponi i bambini che partecipano alle gite senza un adulto al seguito.

Ed allora si capisce perché i soci non siano soltanto droneresi ma anche abitanti di comuni limitrofi, come Caraglio, Busca e Saluzzo, dove non esistono analoghe iniziative.

Sempre alla ricerca di nuove idee, con l’obiettivo di promozionare l’associazione e di coinvolgere anche i non-soci, lo scorso gennaio è stata organizzata a Roccabruna la “Ciaspolata sotto le stelle”, passeggiata sportivo-romantica in notturna, mentre a febbraio si è svolta nei prati vicino a Dronero la prima edizione di “Sbobinando”, gara di bob aperta a tutti.

Come già succedeva ai tempi di “Discesa senza frontiere”, discesa libera organizzata dal club a Canosio negli anni 2008-2011, i travestimenti carnevaleschi di alcuni spiritosi partecipanti hanno aggiunto una nota di spettacolo per pubblico e concorrenti, in totale circa venticinque giovanissimi ed una trentina di adulti.

È diventata ormai una consuetudine l’appuntamento “Racchette e Forchette”, passeggiata in alta Val Maira con ciaspole ai piedi e con tappe gastronomiche organizzate in loco: all’inizio di marzo si svolgerà la nona edizione, tentando di superare le circa trecento presenze dell’anno scorso.

Diciamo che, pur essendo lo sci agonistico uno sport individuale, a livello dilettantistico si trasforma quasi in uno sport se non di squadra almeno di gruppo, e questo giustifica ampiamente l’esistenza dello Snowboard Ski di Dronero.

© 2013 Pirunel – Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata – Redazione e credito foto: Ines Beltramo

BlogDiario.info     ↑ Torna all’inizio

Parole Chiave: , ,